Guida ai vini DOCG di Siena: Il Chianti Classico

Posted on: gennaio 22nd, 2018 by Hotel Ravizza in: - No Comments

In occasione dell’evento Wine & Siena, dedicato alle eccellenze enologiche e in programma il 27 e 28 gennaio 2018, inauguriamo una guida ai vini DOCG del senese, iniziando dal Chianti Classico.

Le caratteristiche del Chianti Classico

wine & siena

Credits Wine & Siena: http://www.ilcittadinoonline.it/wp-content/uploads/sites/1/nggallery/winesiena/winesiena-3955.jpg

Come abbiamo raccontato nel post I migliori vini del senese: guida alle degustazioni, il Chianti Classico è identificato da molti appassionati di vino, soprattutto stranieri, come il più rappresentativo fra i vini toscani.

Cominciamo dal simbolo: il Gallo Nero rappresenta l’antica Lega Militare del Chianti, e fu dipinto, fra l’altro, da Giorgio Vasari sul soffitto del Salone dei Cinquecento, nel Palazzo Vecchio di Firenze.
Le uve da cui nasce il Chianti Classico sono Sangiovese almeno all’80%, assieme a vitigni a bacca rossa come Canaiolo Nero e Colorino, ma anche Merlot e Cabernet Sauvignon.

Come si degusta il Chianti Classico? Se avete acquistato una bottiglia da portare a casa, vi consigliamo di aprirla qualche ora prima di consumarlo, per permettere al vino di ossigenarsi. La temperatura a cui va servito è 16-18 gradi, inoltre è raccomandato il calice a tulipano per degustare al meglio questo vino, poiché ne esalta il bouquet.

Con quali piatti abbinare il Chianti Classico

Guida ai vini DOCG di Siena: Il Chianti Classico

Credits Wine & Siena 2: http://www.agricultura.it/wp-content/uploads/2017/12/WineSiena12.jpg

I piatti ideali con cui abbinare questo tipo di vino sono le carni rosse cotte alla griglia, piatti di selvaggina, arrosti, brasati o formaggi stagionati, tuttavia vi consigliamo di provare anche accoppiamenti insoliti, come cibi etnici speziati e persino il sushi, ne sarete sorpresi!

Per quanto concerne le tipologie di Chianti Classico, ne esistono 3: Annata, Riserva o Gran Selezione. Le differenze consistono nell’invecchiamento del vino (minimo 24 mesi per la Riserva, di cui 3 di affinamento in bottiglia) e nelle caratteristiche chimiche e organolettiche, che diventano più restrittive in base alla certificazione.
La Gran Selezione, introdotta nel 2013, si distingue perché prodotta da una singola vigna e con invecchiamento minimo di 30 mesi.

Wine & Siena, come partecipare

Torna per il terzo anno consecutivo Wine & Siena, quale occasione migliore per degustare vini d’eccellenza durante il vostro soggiorno in città?
Saranno presenti 160 produttori che presenteranno i vincitori del WineHunter Award, il premio di qualità certificata assegnato dalla commissione d’assaggio del Merano WineFestival.

L’evento si articolerà in location differenti, con un’anteprima venerdì 26 gennaio e gli appuntamenti principali in programma sabato 27 e domenica 28.
Potrete spostarvi fra Palazzo Salimbeni, il Grand Hotel Continental Siena – Starhotels Collezione, l’Aula Magna del Rettorato in Via Banchi di Sotto 55 e il Palazzo Comunale.

Showcooking, degustazioni guidate e cene speciali come la Small Plates Dinner sono gli appuntamenti da non perdere di Wine & Siena.
La Small Plates Dinner, in particolare, si svolgerà il 26 gennaio alle 20:00 nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università e ci saranno 11 ristoranti senesi che proporranno un piatto ciascuno in abbinamento con un vino selezionato per l’evento.

come partecipare alla degustazione di vini a Siena

Per informazioni su orari e acquisto dei biglietti online visitate il sito http://www.wineandsiena.it/.
Credits copertina: http://www.ravazzi.it/info/I/rif000005/1096/VINO-CHIANTI-COME-APERITIVO-Chianti-salumi-e-formaggi.

lascia un commento

arrivo
partenza
persone
camere
Chiama
Prenota