Menù
Prenota
Prenota Chiamaci

Ti richiamiamo gratis

Inserisci il tuo numero per essere richiamato

Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/2003 Italiana *

Compila tutti i campi obbligatori (*)
Messaggio inviato con successo
Invio...
Chiamatemi

Prenota Oline

Arrivo
19
dicembre 2018
19-12-2018
Partenza
20
dicembre 2018
20-12-2018
Oppure chiamaci
Ita
Cultura

Duomo di Siena, le aperture straordinarie da non perdere

Home > News > Duomo di Siena, le aperture straordinarie da non perdere
Postata il: 18 luglio 2018

Il Duomo di Siena è un vero capolavoro dell’arte romano-gotica e sorge nel centro della città, nella piazza omonima.

Le classiche fasce bicromatiche di marmo bianco e verde, all’esterno, sono il segno distintivo del gotico toscano, conosciuto e ammirato in tutto il mondo.

Il Duomo è un vero tesoro artistico dove operarono i più insigni scultori: Nicola Pisano, che scolpì il pulpito, Donatello, che realizzò la statua del Battista, Michelangelo e Gian Lorenzo Bernini. Sebbene molti dipinti siano conservati all’interno del Museo dell’Opera, adiacente alla Cattedrale, nel Duomo si possono ammirare numerose pregevoli pitture: tavole, tele e cicli a fresco. In particolare, è da vedere assolutamente la Madonna del Voto, un piccolo gioiello all’interno dell’omonima cappella, così come i cicli di affreschi eseguiti da Pinturicchio e dagli allievi della sua bottega, nella libreria Piccolomini, all’interno della Duomo stesso.

Si può dire dunque che il Duomo di Siena sia uno scrigno che custodisce al suo interno i più vari tesori dell’arte, tra i quali è doveroso menzionare il magnifico pavimento.

Giorgio Vasari lo descrisse come “il più bello…, grande e magnifico… che mai fusse stato fatto”. I lavori per la sua realizzazione iniziarono nel Trecento e andarono avanti fino all’Ottocento. Molti artisti si impegnarono nei lavori attraverso i secoli, ciascuno lasciando l’inconfondibile segno del suo passaggio.

L’apertura speciale da non perdere: tra luce e colori

Da quest’anno, il pavimento del Duomo di Siena si illumina di una nuova luce… letteralmente!

Grazie a un progetto di Opera Civita è stata inaugurata una nuova modalità di lettura che illumina le tarsie del tappeto marmoreo, regalando a chi guarda degli incredibili effetti cromatici. D’ra parte, lo stesso Henry James, in merito alla Cattedrale, parlava di “fermentata policromia”, resa ancora più suggestiva dalle vetrate lungo le navate e sull’abside. Il pavimento del duomo di Siena è una meraviglia conosciuta in tutto il mondo, fin dai tempi più antichi: nella stampa inglese della fine del diciannovesimo secolo, fu descritto come “The Wonder of Siena”.

Se vi trovate a Siena, prendete nota dell’apertura speciale della Cattedrale e ammirate il pavimento sotto questa nuova luce. Il pavimento sarà visibile al pubblico a partire dal 27 giugno fino al 31 luglio e dal 18 agosto al 28 ottobre. La cattedrale rimarrà aperta al pubblico dalle 10:30 alle 19:00 dal lunedì al sabato e dalle ore 9.00 alle ore 18.00 durante i giorni festivi.

Per ulteriori informazioni consultate il sito operaduomo.siena.it/it/luoghi/pavimento/.

0Comments

    Leave a Comment

    Scegli come prenotare

    Scopri perché prenotare su questo sito conviene
    Prenotare su questo sito conviene
    4 motivi per scegliere il nostro relais
    Parcheggio Gratuito

    Un vantaggio che nessun altro può vantare in centro a Siena!

    Welcome Drink
    Wi-Fi Gratis
    Prezzo più basso garantito

    Solo prenotando direttamente dal sito hai la tariffa più conveniente.