Menù
Prenota
Prenota Chiamaci

Ti richiamiamo gratis

Inserisci il tuo numero per essere richiamato

Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/2003 Italiana *

Compila tutti i campi obbligatori (*)
Messaggio inviato con successo
Invio...
Chiamatemi

Prenota Oline

Arrivo
30
marzo 2020
30-3-2020
Partenza
31
marzo 2020
31-3-2020
Oppure chiamaci
Ita
Itinerari

Cosa vedere a Monteroni d’Arbia, itinerario vicino Siena

Home > News > Cosa vedere a Monteroni d’Arbia, itinerario vicino Siena
Postata il: 21 Maggio 2018

Sono moltissime le località nei dintorni di Siena da scoprire sia per le loro bellezze artistiche e paesaggistiche, sia per la lunga storia che, in questa zona della Toscana, è ancora apprezzabile non solo da un punto di vista architettonico, ma anche per le antiche coltivazioni e tradizioni culinarie. Monteroni d’Arbia, a soli 13 chilometri da Siena, è uno di questi piccoli gioielli.

Monteroni d’Arbia e la sua storia centenaria

Credits: https://pixabay.com/it/val-d-arbia-siena-italia-paesaggio-509179/

Sviluppatosi a partire dalla costruzione, nel 1322, di un grandioso mulino da parte dell’Ospedale di Santa Maria della Scala di Siena (struttura di accoglienza per pellegrini e viandanti lungo la via Francigena, oggi museo www.santamariadellascala.com), il borgo di Monteroni d’Arbia portò a una crescita anche delle aree limitrofe. Oltre alla bonifica dei terreni nei pressi del fiume Arbia e alla realizzazione di fortificazioni e castelli, queste zone dovettero però subire anche, nel corso dei secoli, pestilenze, incursioni e distruzioni.

Edifici e monumenti storici a Monteroni d’Arbia

Nonostante la sua storia travagliata, questo borgo è riuscito comunque a conservare diverse strutture e opere d’epoca fino ai giorni nostri. Assolutamente da visitare è, infatti, la Grancia di Cuna, la monumentale fattoria, fortificata già nel 1366, che amministrava il mulino di Monteroni per conto dell’Ospedale di Santa Maria della Scala.

Credits: www.facebook.com/ComuneMonteronidArbia/photos

Poco distante, la chiesa di San Giacomo, oggi Chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo a Cuna, risalente al Tredicesimo secolo circa, interamente ricostruita in laterizio nel 1314, a seguito delle incursioni e distruzioni delle Compagnie di Ventura. Custodisce al suo interno diversi affreschi della stessa epoca.

Infine, l’antica Chiesa di San Donato, risalente al 1244 e interamente distrutta nel corso dei secoli, è stata recentemente sostituita da una nuova costruzione, Pieve dei Santi Giusto e Donato, in cui sono, tuttavia, custodite opere risalente al Quattrocento e al Seicento.

Lungo la via Francigena

Credits: By Roberto Bertoli [CC BY-ND 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0)], via Flickr https://flic.kr/p/9DQXqm

Una lunga strada che, dal nord dell’Europa, attraversava, tra gli ri, anche la Toscana, per portare i pellegrini fino a Roma. La via Francigena passa anche a Monteroni d’Arbia che, grazie a questa, è diventata oggi una delle mete per i tanti viaggiatori che, sempre di più, scelgono un turismo lento, lungo percorsi in cui poter ritrovare l’anima dei luoghi.

Qui, la cucina e i prodotti tipici toscani, ma anche i piatti della tradizione mediterranea, sono accompagnati da vini di produzione locale. E sono moltissimi i DOC e DOCG di cantine rinomate di questo territorio che, anche grazie alla via Francigena e ai commerci che lungo la stessa fiorirono per secoli, è diventato oggi un punto di riferimento per tutti quegli appassionati di enogastronomia.

Credits: https://pixabay.com/it/italia-via-francigena-sentiero-662941/

Non mancano, infine, gli eventi, soprattutto nel periodo estivo. A illuminare questi luoghi di storia e tradizione ci pensano sagre, festival, spettacoli. Durante i weekend del mese di giugno, ad esempio, Monteroni d’Arbia ospiterà il Gora Music Fest, con un programma di musica live, presentazioni di libri, proiezioni e street food, e l’Ottotrinken, festa della birra (www.facebook.com/OttotrinkenPonteaTressa/). Decisamente un motivo in più per scoprire questo antico borgo.

Credits foto di anteprima: By LigaDue [GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html) or CC BY 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/3.0)], from Wikimedia Commons

0Comments

    Leave a Comment

    Scegli come prenotare

    Scopri perché prenotare su questo sito conviene
    Prenotare su questo sito conviene
    4 motivi per scegliere il nostro relais
    Parcheggio Gratuito

    Un vantaggio che nessun altro può vantare in centro a Siena!

    Welcome Drink
    Wi-Fi Gratis
    Prezzo più basso garantito

    Solo prenotando direttamente dal sito hai la tariffa più conveniente.