Menù
Prenota
Prenota Chiamaci

Ti richiamiamo gratis

Inserisci il tuo numero per essere richiamato

Acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/2003 Italiana *

Compila tutti i campi obbligatori (*)
Messaggio inviato con successo
Invio...
Chiamatemi

Prenota Oline

Arrivo
30
marzo 2020
30-3-2020
Partenza
31
marzo 2020
31-3-2020
Oppure chiamaci
Ita
Itinerari

Visita in Val d’Orcia, Patrimonio dell’Umanità

Home > News > Visita in Val d’Orcia, Patrimonio dell’Umanità
Postata il: 13 Novembre 2014

Il modo in cui percepiamo il paesaggio naturale è influenzato dalle opere d’arte che abbiamo visto, soprattutto quelle che oggi consideriamo icone, come alcuni quadri del Rinascimento. Questo vale in particolare per i paesaggi senesi che raffigurano persone in armonia con la natura, panorami magnifici che oggi ritroviamo intatti in Val d’Orcia, un territorio che ha ispirato moltissimi artisti rinascimentali e non solo.

Per questo l’UNESCO, dieci anni fa, ha deciso di includere la valle tra i Patrimoni Mondiali dell’Umanità, un evento che oggi festeggiamo con un itinerario tra i borghi più belli di questa zona e una serie di iniziative in programma dal 15 al 17 novembre.

Musei aperti e tour esclusivi in Val d’Orcia

Il primo evento è sabato 15 novembre ad Abbadia San Salvatore all’interno del Parco Museo Minerario, dove sarà presentato un libro su Giorgio Santi, studioso e viaggiatore che nel XVIII secolo scrisse degli accurati resoconti di viaggi sul Monte Amiata.

Questo incontro letterario è l’occasione per visitare il Museo Minerario e passeggiare nel caratteristico borgo di Abbadia.

Lo stesso giorno a Pienza alle 17:30 è previsto il reading di poesie “Dell’ombra e della luce” per celebrare il centenario della nascita del grande poeta Mario Luzi, la location è la Fabbriceria della Cattedrale di Pienza, scenario ideale per far incontrare la forza evocativa della poesia con la bellezza di una città definita la perla del Rinascimento.

Sabato e domenica saranno aperti i seguenti musei nell’ambito delle iniziative che promuovono la presenza della Val d’Orcia tra i Patrimoni UNESCO: il Palazzo Borgia e il Museo Diocesano a Pienza, il Museo Civico e Diocesano d’Arte Sacra e Raccolta Archeologica a Montalcino, la rinomata terra del Brunello, uno dei vini più prestigiosi della Toscana.

L’appuntamento principale, tuttavia, è domenica 16 novembre, poiché sarà possibile seguire un percorso che attraverserà Bagno Vignoni, destinazione nota per le sue acque termali, per arrivare, attraverso vigneti e oliveti, nel cuore della campagna valdorciana. L’itinerario è lungo 6 chilometri e non richiede esperienze di trekking; tutti i partecipanti potranno così ammirare il borgo di Vignoni Alto e la vista panoramica sull’Amiata.

L’ultima tappa del tour è il Parco dei Mulini, testimonianza del ruolo essenziale ricoperto dai mulini nel passato in questa zona. La prenotazione è obbligatoria entro venerdì 14 novembre, ore 18.00, al numero 0577-898303 – email info@parcodellavaldorcia.com.

A San Quirico d’Orcia avrà luogo, lunedì 17 novembre, la cerimonia di celebrazione del patrimonio valdorciano, appuntamento al quale saranno presenti autorità, giornalisti e studiosi, dalle ore 9.00 alle ore 14.30 a Palazzo Chigi. La provincia di Siena è sempre ricca di eventi e di mete da esplorare, lasciatevi tentare dalla Val d’Orcia e capirete perché tanti artisti ne sono rimasti incantati.

0Comments

    Leave a Comment

    Scegli come prenotare

    Scopri perché prenotare su questo sito conviene
    Prenotare su questo sito conviene
    4 motivi per scegliere il nostro relais
    Parcheggio Gratuito

    Un vantaggio che nessun altro può vantare in centro a Siena!

    Welcome Drink
    Wi-Fi Gratis
    Prezzo più basso garantito

    Solo prenotando direttamente dal sito hai la tariffa più conveniente.